Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

IMAGO, THE EYE SIDE OF VARVARA

15 dicembre 2017 - 21:00 | 16 dicembre 2017 - 23:55

23915891_1562747717134785_6473046569380984280_n

words by Francis Oster

“tal era io a quella vista nova:

veder voleva come si convenne

l’imago al cerchio e come vi s’indova”

Dante Alighieri, La Divina Commedia, Paradiso, XXXIII.

 

Dante cercava di comprendere il mistero dell’Incarnazione e di capire come l’immagine umana si adattasse all’interno di uno dei tre cerchi della Trinità. Ora non siamo in Paradiso, ma nelle telluriche profondità all’ombra della Mole. Lo spirito della principessa Varvara, la madrina che dà il nome al festival-vetrina della underground techno torinese e non, vaga senza sosta negli inferi, in cerca di vendetta, per riaffiorare talvolta in fatue apparizioni che attivano lo sguardo. Da qui nasce IMAGO, la sezione di Varvara dedicata alle diverse forme di visual art, che si propone di sondare come l’immagine, il visual e le altre installazioni si conformino alla musica, “cerchio” e filo conduttore di tutte le varie esibizioni in programma. O perché no, come la musica si modelli su di esse.

Con un occhio attento alla sperimentazione e alle venues, che per quest’anno saranno il cimitero di San Pietro in Vincoli, il loft del Superbudda e il Magazzino sul Po, IMAGO si propone di abbattere i confini di genere tra le arti per offrire al pubblico un’esperienza immersiva. Giunta ormai alla sua quarta edizione, presenterà un’audace indagine artistica che coniuga audio e video, in un gioco di collaborazione attiva tra musica e immagini, installazioni, nuove tecnologie dell’elaborazione grafica in diretta.

Un progetto unico nel panorama sabaudo che vanta un’intensa programmazione per i giorni 15 e 16 dicembre:

Venerdì 15 dicembre

Ossarium: 3d video mapping di San Pietro in Vincoli. Si tratta di un’installazione video che parte da una scansione dello spazio per elaborare una proiezione visiva che rispetti e usufruisca dello spazio stesso. Una visione distopica e alterata del cupo cimitero, in cui la facciata esterna della cappella, nota per i suoi macabri capitelli rappresentanti teschi e per l’angelo della morte che addobba il timpano, diventerà schermo reale per immagini virtuali realizzate ad hoc dall’artista visual High Files (aka Tommaso Rinaldi). La proiezione, aperta al pubblico e a ingresso gratuito dalle 21:30 alle 22:30, deve la sua fattibilità alla apertura progettuale delle compagnie residenti in San Pietro In Vincoli (ACTI, Mutamento di Zona Castaglia, LabPerm sull’Arte dell’Attore) e sarà accompagnata dalle elaborazioni sonore di OB_MAG.

Al Superbudda dalle 23:00 il duo finlandese Morphology, che combina elementi techno, una ritmica vibrante e acida, all’electro tradizionale, affiancato dal progetto torinese Anything Pointless, che presenta il suo EP Eva. Bakked, Alessandro Nigro & Andrea Vietti sonorizzeranno la notte con electro funk ricercata e selezioni nostrane. Le tre performance saranno accompagnate da una complessa opera visual realizzata in diretta e a cura dei VJs Borderline. La serata è frutto della collaborazione con Outcast, progetto electro-dance che caratterizza le notti cittadine.

Sabato 16 dicembre

È il giorno dedicato alle performance live presso il Magazzino sul Po dalle ore 21. Artisti internazionali si avvicendano in uno storytelling audio video dalle tinte oscure. Tutte le esibizioni sono state ideate e scritte in formato AV. Massimo Pupillo e Thighpaulsandra sono conosciuti a livello mondiale per i loro progetti principali, rispettivamente Zu e Coil, IMAGO è per loro tappa del tour di presentazione del loro nuovo progetto in duo URUK.

Nuovo disco anche per Luca Sigurtà che per “Grunge” ha pensato a un lavoro visuale che incorpora musica e immagini in un viaggio immersivo e straniante opera di Aaron Inker. “Torturatori” è il progetto di Paolo Spaccamonti e di Paul Beauchamp che ha fatto il giro della critica musicale aggiudicandosi acclamazioni e menzioni in classifica: due lunghi brani, un lato bianco e uno nero, lotta manichea tra bene e male che confluiscono l’un dentro l’altro, lasciando indelebili cicatrici.

La direzione artistica musicale del progetto “IMAGO – The Eye Side of Varvara” è a cura di Alessandro Gambo, mentre quella artistica visuale è a cura di Cikita Z e Irene Gittarelli.

Un evento in collaborazione con: Acti Teatri Indipendenti, Il Mutamento Zona Castalia, LabPerm sull’Arte dell’Attore, Nesxt, Superbudda, Outcast Torino, Magazzino sul Po, TUM / TOLK Distribution.

 

PROGRAMMA

venerdì 15 dicembre

• ex Cimitero San Pietro in Vincoli h. 21

ingresso gratuito

// OSSARIUM

3d Video Mapping live by High Files

Musiche by OB_MAG Live

• Superbudda h. 23

ingresso 5 € riservato soci Superbudda

// MORPHOLOGY Live

(Semantica Records / Zyntax Motorcity)

// BAKKED Dj Set

(All Off Tape)

// ANYTHING POINTLESS live

// ALESSANDRO NIGRO & ANDREA VIETTI dj set

(Land Of Dance Records)

Visuals by VJs Borderline

sabato 16 dicembre

• Magazzino sul Po h. 21

ingresso 10 € riservato soci ARCI

// URUK Live

un progetto audio/video di Thighpaulsandra (Coil) e Massimo Pupillo (ZU)

// GRUNGE Live

un progetto audio/video di luca sigurtà e – aaron inker –

// TORTURATORI live

musiche di Paolo Spaccamonti e Paul Beauchamp, video by Pepita Cikita Zeta

 

LOCATION & TICKET

Ex Cimitero San Pietro in Vincoli

Via San Pietro in Vincoli 28, Torino

Ingresso gratuito

Superbudda

Docks Dora Via Valprato 68, Torino

Ingresso 5 euro riservato soci Superbudda

Magazzino sul Po

Murazzi lato sinistro, Torino

Ingresso 10 euro riservato soci ARCI

 

Dettagli

Inizio:
15 dicembre 2017 - 21:00
Fine:
16 dicembre 2017 - 23:55
Categoria Evento:
Evento Tag:
, , , , , , , , , , , , ,
Sito web:
https://www.facebook.com/events/157670361508079/