“Blueprint EP”, le nuove vibrazioni del duo Merv su Taped Artifact

L’etichetta discografica di Amsterdam  Taped Artifact  fondata da Kevin Arnemann e Daan Kemp è nota per la sua la sua ricerca di musica profonda e atmosferica unita a varie forme d’arte visiva. Questa volta torna prepotentemente sul mercato con l’Ep “Blueprint”, del duo Danese (Copenhagen)  Merv aka Brian Oldenborg and Jan Christiansen, disponibile negli store e sul bancamp ufficiale della label dallo scorso 26 Gennaio.

 Blueprint è il terzo ep del duo negli ultimi tre anni e il primo nel 2018 per la  Taped Artifact  dopo l’ultimo Maoss EP firmato  Taped Ohm & Octal Industries.

Attraverso le tre tracce il duo introduce pienamente il loro stile caratteristico attraverso una calda Dub Techno trascinante, piena di atmosfere che sottolineano sapientemente e abilmente il groove di tutto l’Ep.

Traccia di apertura Blueprint, otto minuti che definiremo mistici sottolineati da una  particolare drum mista a una ricerca di effetti e accordi di synthe uniti a riff ripnotici, lunghe pause e pronte ripartenze che rendono la traccia spalmabile in ogni mood, un misto tra atmosfere gelide e morbide.

Shine è più verticale nettamente Techno, una traccia solida, kick decisi, effetti taglienti, accordi di synth che oscillano in ogni parte della stanza avvolgendo interamente l’ascoltatore.

Rotundum chiude l’Ep trascinandoci in un mare fatto di synth tra onde e atmosfere costruite su hi hat cromati e un drum capace di far vibrare anche i più scettici.Un ottimo Ep sotto tutti i punti di vista.

 

Ascolta in testa l’anteprima di “Blueprint EP”#Enjoythebar

     TRACKLIST

      a1. Blueprint

b1. ­Shine

        b2.Rotundum