Pioneer presenta Djs-1000, il nuovo live sampler stand alone per Djs

Da qualche anno possiamo notare come l’azienda Pioneer Dj abbia allargato i suoi orizzonti, inserendo nel proprio catalogo strumentazioni hardware che vanno oltre all’utilizzo classico del djing, possiamo infatti prendere come esempio prodotti come: Rmx-500, Rmx-1000Toraiz SP-16 in collaborazione con Dave Smith e notare come siano entrati a fare parte di molti set up di Djs internazionali e non, diventando quasi uno standard nei migliori club. Tutto questo non è assolutamente niente di nuovo perché synth e campionatori vengono portati in console e utilizzati fin dagli albori di questa cultura.

Pioneer Djs-1000

Djs-1000 è il nuovo prodotto lanciato da Pioneer Dj, consiste in un sampler e romper hardware, ovvero un campionatore che permette di registrare suoni e campionare sorgenti audio esterne, riprodurre campioni audio in formato Wav o Aiff caricati all’interno di penne USB, potendolo in seguito suonare e “triggherare” live i samples utilizzando i pad disponibili sull’interfaccia. Non mancano le possibilità di aggiungere effetti di modulazione e di editare i campioni manipolando ulteriormente il suono.

Questo live sampler si presenta esattamente come un Cdj 2000 NXS2, è presente il piacevole display per la navigazione, i tasti play, pausa e cue rimangono invariati, come tutto il concetto di beat matching classico adottato come standard in tutti i dj players in commercio, al posto della jog wheel centrale troviamo la configurazione comune di un sampler a 16 pad divisi in quattro file da 4 pad, mentre nella parte inferiore è presente uno step sequencer standard con i relativi 16 tasti.

djs-1000-set-djm-900nxs2

Djs-1000 sembra davvero uno strumento interessante e performante che potrebbe essere complice di una possibile e totale evoluzione dello standard Djing odierno implementando sempre di più il concetto live.

Tutte le informazioni e specifiche tecniche le trovate sul sito ufficiale Pioneer Dj.

Enjoy The Bar.